2017 Japanese GP, Scuderia Toro Rosso

GP DEL GIAPPONE - PROVE LIBERE

October 6, 2017

Prima giornata in pista a Suzuka. Ecco i commenti dei piloti e del team dopo le prime due sessioni di prove libere.



Carlos Sainz (STR12-01, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:32.252, 17° pos., 14 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: nessun tempo, 13° pos., 1 giro




Carlos Sainz:


"Un venerdì complicato per noi! Ovviamente, quell'incidente durante le Libere 1 è stato un po' un peccato... non me lo aspettavo, ho giusto pizzicato il bordo esterno del cordolo e sono prima finito in testacoda e poi contro le barriere. Dalla TV è sembrata una brutta botta, ma per fortuna dall'interno dell'abitacolo l'impatto non è stato così forte. Non possiamo dimenticare che anche il minimo errore di calcolo qui può farti pagare un caro prezzo! Sono contento che i meccanici abbiano potuto riparare la vettura per le Libere 2: come al solito, hanno fatto un lavoro straordinario per me e per tutta la squadra. Eravamo pronti a prendere parte alla seconda sessione di prove, purtroppo le condizioni atmosferiche non ci hanno aiutato e siamo riusciti a completare solamente un giro d'installazione. Speriamo che domani vada meglio!"




Pierre Gasly (STR12-04, Car 10)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:32.501, 18° pos., 18 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: nessun tempo, nessun giro




Pierre Gasly:


"Devo ammettere che oggi, in pista, non è stata una giornata proprio emozionante. È stato bello tornare qui a Suzuka e poter guidare durante le Libere 1 di questa mattina. Complessivamente non abbiamo fatto molti giri – nelle Libere 2 di questo pomeriggio, a causa delle condizioni meteo, non siamo neppure usciti dal garage – ma abbiamo raccolto dei buoni dati e adesso possiamo concentrarci sul lavoro da fare in vista di domani, per migliorare le nostre performance. Altra nota positiva è che ora, con il nuovo sedile, mi sento più a mio agio in macchina rispetto alla Malesia: dobbiamo solo trovare un po' più di ritmo. Abbiamo a disposizione ancora una sessione di libere per prepararci alle qualifiche e penso che sarà piuttosto impegnativa! Non vedo l'ora che arrivi domani".






Jonathan Eddolls (Chief Race Engineer):


"Siamo arrivati qui con nuove idee per il set-up della vettura, cercando di massimizzare il potenziale del pacchetto aerodinamico che abbiamo introdotto durante lo scorso weekend. Siamo riusciti a fare delle prove comparative tra le due vetture nelle Libere 1 di questa mattina, sia sul fronte aerodinamico che su quello meccanico. Sfortunatamente, Carlos ha fatto un piccolo errore e ha picchiato contro le barriere, ma i meccanici hanno fatto un ottimo lavoro per sistemare la vettura e portarla in pista questo pomeriggio, per un giro d'installazione. Abbiamo comunque raccolto dati positivi in mattinata e avevamo programmato di svilupparli ulteriormente durante le Libere 2 ma, purtroppo, con quelle condizioni meteorologiche non abbiamo potuto girare. Stasera dovremo capire esattamente quali sviluppi portare in FP3, perché non vogliamo passare l'intera sessione a testare la vettura, ma dare anche la possibilità a Pierre di lavorare sulla performance in vista della qualifica. Per quanto riguarda la vettura di Carlos, invece, la situazione è leggermente diversa a causa della penalità per la sostituzione del motore, per cui avremo un focus diverso per lui domani: più finalizzato alla performance in gara."