Carlos Sainz during the 2017 Formula 1 Spanish Grand Prix Free Practice

GP DI SPAGNA - PROVE LIBERE

May 12, 2017

Dopo i primi due turni di prove libere, qui a Barcellona, ecco i commenti di Sainz, Kvyat e del team sulle sessioni di oggi.


Carlos Sainz (STR12-03, Car 55)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:24.004, 10° pos., 21 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:22.265, 10° pos., 34 giri




Carlos Sainz:


"È stata una prima giornata difficile qui a Barcellona. Penso che le condizioni del tracciato ci abbiano sorpreso un po', perché la pista si è rivelata più lenta rispetto ai test invernali. Inoltre c'era molto vento: cosa che ci ha complicato la vita ancora di più. Non è stato semplice trovare il giusto bilanciamento, ma nel complesso direi che abbiamo chiuso la giornata in modo soddisfacente e facendo dei miglioramenti. Possiamo guardare a domani in maniera positiva".




Daniil Kvyat (STR12-01, Car 26)
Prima Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:24.642, 15° pos., 18 giri
Seconda Sessione di Prove Libere
Miglior Giro: 1:23.236, 18° pos., 27 giri




Daniil Kvyat:


"Al momento sto riscontrando alcune difficoltà nella guida della vettura... Dobbiamo avere pazienza e cercare di fare qualcosa durante la notte per permettermi di sentirmi più a mio agio nell'abitacolo perché, allo stato attuale, la macchina non si adatta al mio stile di guida".






James Key (Technical Director):


"Abbiamo portato diversi sviluppi qui a Barcellona, sia sul profilo aerodinamico che su quello meccanico. Oggi abbiamo imparato tantissimo su queste novità: capendo come lavorano e come impostare l'assetto di conseguenza. Nelle FP1 abbiamo dedicato molto tempo a questo aspetto, svolgendo alcuni run su gomme medie per ottenere i dati di bilanciamento iniziale, sui quali occorre lavorare dopo i primi stint. Nelle FP2 abbiamo fatto un passo avanti, ma resta ancora tanto da fare. In generale, adesso si sta evidenziado la direzione da seguire, che ci permette di settare l'auto nel modo opportuno. Quella odierna è stata una giornata d'apprendimento e adesso chiaramente c'è da lavorare tanto durante la note, per tirare fuori più performance dalla monoposto. Tutto sommato, Carlos era soddisfatto e consapevole di ciò che accadeva dalla sua parte del garage; i long run sono stati abbastanza promettenti. Per quanto riguarda Daniil, abbiamo avuto alcuni problemi sui giri singoli, dove non siamo riusciti a raggiungere il giusto bilanciamento. Sfortunatamente ha perso parte delle FP2 dopo aver danneggiato il fondo, cosa che ha rallentato il suo programma. Tuttavia, era soddisfatto dei long run, ma dobbiamo esaminare le performance nei giri secchi, soprattutto sulla sua vettura. Penso che abbiamo dei buoni dati su cui lavorare, ma certamente dobbiamo ancora progredire".